Venezia, 23 febbraio 2020 - “Le istituzioni stanno lavorando molto aggiornando e monitorando le situazioni nel Veneto. A tutti diciamo: non sostituiamoci a chi ha le competenze per gestire questa situazione creando ulteriori paure. In questo momento serve il massimo coordinamento tra soggetti per evitare ulteriore caos” è l’appello lanciato dal Segretario regionale Ivan Bernini.

“Anche come sindacato – prosegue Bernini - in queste ore siamo subissati di richieste di ogni tipo: a tutti chiediamo responsabilità e fiducia nei confronti di chi in queste ore sta gestendo il tavolo di crisi. Per questo riteniamo fondamentale, in primo luogo, risposte univoche e chiare indicazioni e massima tutela a chi lavora nei servizi. Auspicando che tutti, compresi coloro che ancora non hanno ben compreso che non siamo dentro ad un gioco, smettano a dare notizie che rischiano di creare ulteriore panico e allarme.

Per Bernini “Serve uno sforzo straordinario a tutela di tutta la popolazione e dei lavoratori che garantiscono servizi fondamentali nell’assicurare gli interventi. Tutti i servizi pubblici, ed in particolare quelli sanitari e comunque a contatto con i cittadini sono sottoposti a grandi pressioni, alimentare il panico non aiuta”.