In merito alla nota di Azienda zero e Direzione regionale Sanità e Sociale sulla retribuzione dei medici come CGIL Funzione Pubblica ci chiediamo quale sia la fonte dei dati che viene utilizzata dato che il Conto annuale della Ragioneria dello Stato riporta cifre ben differenti.

I dati del conto annuale della Ragioneria dello Stato parlano chiaro, la retribuzione media dei Medici delle Aziende Ulss del Veneto è di Euro 73.161, poco più di 400 Euro in più della media nazionale, (72.705), altroché i 4.000 tirati in ballo dagli organi regionali.

TABELLA RETRIBUZIONI

Come Cgil continuiamo a pensare che il Veneto dovrebbe competere sulle retribuzioni con strutture importanti come quelle di Torino o Bologna che abbiamo citato in paragone alla nostra Azienda Ospedaliera di Padova, o altre limitrofe come quella di Brescia (74.667) o Ferrara (78.189) e che rappresentano quella sanità di eccellenza a cui a parole diciamo tanto di ispirarci.

Ci permettiamo anche di far notare al Dott. Mantoan che quello Stato di cui parla è rappresentato da più di un anno dall’ex assessore Coletto e quindi o Mantoan sta criticando apertamente l’assenza di politiche sanitarie efficaci sul personale di questo Governo oppure sta dicendo che il Veneto, nonostante sia al Governo, non conti nulla.

La Regione Veneto farebbe bene a riconoscere che servono maggiori investimenti sul personale medico invece di attaccare chi con dedizione e professionalità sta svolgendo la propria professione. Le esternazioni del Dott. Mantoan sono l’ennesima dimostrazione che c’è bisogno di mettere in campo un azione di lotta di tutte le organizzazioni sindacali per chiedere il cambiamento della sanità veneta.

Venezia, 12/04/2019

Tagged under: Sanità